.

.

.

.

 

PMI italiane e vendite online

L’approccio al tema delle vendite online suscita tuttora dubbi e perplessità nelle PMI italiane.
I dubbi sono rappresentanti dalla compatibilità con la rete di vendita tradizionale, dalla modalità da seguire per alimentare un canale di vendita redditizio nel breve periodo, dalla difficoltà nel comprendere quali siano gli investimenti complessivi da effettuare e la nuova organizzazione da mettere in campo per dare risposte agli input dei clienti internet.
A questi argomenti siamo in grado di dare risposte certe, affrontando gli argomenti nella veste di consulenti che possono anche sconsigliare di effettuare l’investimento; suggerimento che difficilmente perverrà da un venditore di soluzioni e-commerce.

Vendite online B2B

I vantaggi che si ottengono nel commercio elettronico tra imprese (B2B) sono ormai consolidati e ricchi di letteratura; sintetizzando potremmo così identificarli:
riduzione di tempi e costi in tutti i processi aziendali
la diretta proporzionalità tra la soddisfazione dei clienti e l’incremento delle vendite.
Vista la potenzialità di questo strumento, siamo finalmente giunti alla comprensione dei vantaggi e alla diffusione anche tra le imprese italiane delle nuove modalità e-commerce.

Progetto vendite B2C

Un progetto B2C deve contenere chiarezza della strategia (marketplace o shop in proprio oppure entrambi), budget adeguato in marketing e pubblicità, l’appropriata comunicazione.
L’e-commerce è un canale di vendita assolutamente necessario per rimanere competitivi, con il mercato che si sta spostando sul web, complice la sempre maggiore confidenza che il consumatore ha con l’acquisto online.

Ecommerce: organizzazione e strumenti

Una visione a 360° del processo che porta alla vendita online è indispensabile per ottenere gli effettivi vantaggi dall’e-commerce: un’organizzazione progettata per accogliere i massimi automatismi e che richieda il minimo sforzo in risorse umane; un sistema informativo fluido che permetta il perfetto funzionamento del nuovo canale di vendita; l’integrazione logistica con le forniture tradizionali; la predisposizione della contrattualistica e dell’occorrente nell’area amministrativa in particolare quando si venda fuori dei confini nazionali; la progettazione dell’area resi da cliente; la consapevolezza dell’importanza delle relazioni con la clientela (consumatori finali e utilizzo del CRM).

Se tutto è perfettamente pianificato il ritorno dell’investimento sarà rapido. Ampie soddisfazioni potranno pervenire dalla marginalità sui prodotti e dal recupero di liquidità.

 

Richiesta informazioni e-commerce
Con l'invio del modulo il mittente dichiara di conoscere l'informativa Privacy e acconsente al trattamento dei dati personali
Invio
Share This