La consulenza controllo di gestione fornisce supporto per:
– redigere un documento previsionale sul futuro andamento aziendale: budget
– comparare le previsioni con i consuntivi mensili: bilanci periodici con analisi degli scostamenti,  giustificandone le differenze
– comprendere quali siano i margini di contribuzione per prodotto
– determinare la redditività di ogni mercato, il risultato economico di ogni business unit se esistenti, la redditività di ogni canale di vendita e di ciascun Cliente.

Analisi dati e controllo di gestione

Oggi queste informazioni possono essere ottenute con rapidità e tempismo, strutturando tecniche di controllo di gestione: analisi quantitative, qualitative e monetarie che devono tenere conto della corretta allocazione dei costi a partire da quelli sostenuti per le attività (activity based management).
Ciò consente di comprendere quali sono le componenti del risultato aziendale e soprattutto quali sono le leve sulle quali operare per ottenere risultati migliori.

Report di controllo di gestione

Generando modelli consolidati di report per la Direzione, sarà possibile prendere decisioni che abbiano una base analitica corretta e uniforme nel tempo.
Le sfide sono due:
– giungere alla redazione del report mensile di gestione entro i 5 giorni lavorativi del mese successivo
– progettare una matrice che consenta alla Direzione aziendale di ottenere un report predittivo per determinare più rapidamente l’evoluzione del risultato economico.
In dipendenza della dimensione e della complessità dell’impresa potranno essere adottati strumenti informatici di ultima generazione per ottenere le massime facilitazioni operative.