PEC curatore fallimento

.

.

.

Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Legge di stabilità 2013)
L’articolo 1, comma 19 n. 2-bis della Legge 221/2012 aggiornato dispone: “Il Curatore, il commissario giudiziale nominato a norma dell’art. 163 del regio decreto 16 marzo 1942, n° 267, il commissario liquidatore e il commissario giudiziale nominato a norma dell’art. 8 del decreto legislativo 8 luglio 1999, n° 270, entro 10 giorni dalla nomina, comunica al Registro delle Imprese, ai fini dell’iscrizione, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata”. 
Questo adempimento consente a chiunque di conoscere l’indirizzo dell’organo della procedura che interessa ed è per questo motivo che si ritiene opportuno che il professionista nominato comunichi al Registro Imprese un indirizzo PEC “dedicato” per ciascuna procedura.
Tale indicazione (ovvero una PEC “dedicata”) permette di avere una via di accesso e di risposta senza rischi di dispersione o di errore e, soprattutto, nel caso di sostituzione del Curatore quest’ultimo si limiterà a fornire al suo successore, l’indirizzo PEC “dedicato” e la relativa password.
Considerando inoltre il fatto che il professionista è diventato il vero e proprio depositario degli atti, in luogo della cancelleria del tribunale, a maggior ragione appare opportuno (non obbligatorio) che egli utilizzi uno specifico indirizzo PEC per ciascuna delle procedure a lui assegnate. I costi sostenuti per l’attivazione dell’indirizzo PEC “dedicato” sono da imputarsi fra le spese di gestione, in quanto, sostenuti nell’interesse della massa su specifiche prescrizioni di legge.

La casella PEC per ogni incarico di Curatore: nomefallimento@curatorefallimentopec.it

PEC curatore fallimento

La casella PEC curatore fallimento evidenzia nel nome dominio l’attività svolta dal professionista:
nomeazienda@curatorefallimentopec.it

Utilità della casella:
a) i messaggi di posta certificata inviati e ricevuti sono riferiti alla specifica procedura concorsuale
b) qualora il professionista rinunciasse all’incarico sarà sufficiente consegnare le credenziali di accesso al nuovo nominato
c) volendo conservare a norma C.C. e Cad, la casella può avere il proprio archivio di conservazione sostitutiva.

Documentazione per l'attivazione

Per richiedere la registrazione PEC curatore fallimento, prelevare il modulo di adesione.
Compilare il modulo, apporre le tre firme richieste ed allegarlo nel form di questa pagina.
Allegare al form anche copia del documento di identità in corso di validità e copia della contabile del bonifico bancario di Euro 48,80.
IBAN: IT 06 Y 02008 02829 000041310769
In alternativa il pagamento può essere effettuato con carta di credito.

Costo Contratti Informativa

Il canone annuale è di Euro 20,00+IVA.
Per la prima attivazione è richiesto il corrispettivo “una tantum” di Euro 20,00+IVA.
L’attivazione avviene di norma entro il giorno lavorativo successivo.
Condizioni contrattuali E-security ArubaPEC
Condizioni generali di vendita nella scheda
Informativa Privacy

Modalità di attivazione: entro il giorno lavorativo successivo dal completo invio della documentazione occorrente.
Modalità di pagamento: il pagamento deve essere eseguito al momento dell’ordine o al ricevimento della fattura ed è presupposto per l’effettuazione delle operazioni.
Rinnovo PEC: successivamente al primo anno, € 20,00 (venti/00)+IVA per anno. La fatturazione viene emessa per biennio.
Rinnovo servizi opzionali: successivamente alla prima attivazione, i servizi opzionali verranno rinnovati contestualmente al rinnovo della PEC; pertanto la durata temporale del primo anno va dal momento dell’attivazione fino al momento di rinnovo della PEC.
Variazione prezzi: il Fornitore si riserva la possibilità di variazione preavvisando con almeno 60 giorni di anticipo. 
Efficacia ed accettazione delle norme contrattuali: l’efficacia del contratto e l’accettazione delle sue norme si manifestano con la firma e l’invio della documentazione necessaria per l’attivazione.
Foro di competenza: per qualunque controversia nascente o derivante dal presente contratto le parti derogano convenzionalmente la competenza in favore del Foro di Firenze. Previamente le parti si impegnano a servirsi dello Sportello Arbitrato e Conciliazione presso la Camera di Commercio di Firenze allo scopo di individuare una soluzione stragiudiziale della controversia.

Dichiarazione certificazione: gratuita
Spazio casella: 1 GB
Dimensione massima messaggio: 100 MB
Numero massimo destinatari: 500
Notifica tramite mail: SI
Modifica password: SI
Antivirus e antispam: SI
Ricezione email non certificate: SI
IMAP: SI
Accesso via webmail: SI
Filtri e regole messaggi: SI
Non ripudiabilità del messaggio inviato/ricevuto: SI
Assistenza: SI
Passaggio a casella PEC+ per aggiungere le seguenti caratteristiche alle prestazioni della casella standard:

Spazio casella: 2 GB con secondo archivio di sicurezza 3 GB

Notifica tramite SMS: SI

Archivi aggiuntivi in box per la casella standard: da 1 GB a 5 GB aggiuntivi.

Conservazione sostitutiva PEC: conservazione di messaggi ed allegati “cristallizzati” con valore legale. Il trasferimento automatico avviene secondo regole definite dall’utente con incremento progressivo degli archivi.


PEC professionista

PEC - Casella curatore fallimento
Preferibilmente nomeazienda@curatorefallimentopec.it
Dimensioni massime caricamento: 31.46MB.
Upload modulo adesione compilato e firmato, documento identità, copia contabile. In alternativa inviare i documenti via fax 055 0935550
Invio
Share This